American Beauty

Regia Sam Mendes, sceneggiatura Alan Ball, musica originale Thomas Newman e Pete Townshend, fotografia Conrad L. Hall, montaggio Tariq Anwar e Christopher Greenbury (Chris Greenbury), scelta attori Debra Zane, scenografia Naomi Shohan, art director David Lazan ( David S. Lazan), progettazione set Jan K. Bergstrom, costumi Julie Weiss, trucco Cydney Cornell, con Kevin Spacey, Annette Bening, Thora Birch, Wes Bentley, Mena Suvari, Peter Gallagher, Chris Cooper, Allison Janney, Scott Bakula, Sam Robards, Barry Del Sherman,  Ara Celi, John Cho, Fort Atkinson, Sue Casey, Kent Faulcon, Brenda Wehle,  Lisa Cloud, Alison Faulk,   Krista Goodsitt, Lily Houtkin,  Carolina Lancaster,  Romana Leah, Chekeshka Van Putten,  Emily Zachary, Nancy Anderson,  Reshma Gajjar, Stephanie Rizzo, Heather Joy Sher, Chelsea Hertford,  Amber Smith,  Joel McCrary,   Marissa Jaret Winokur, Dennis Anderson,  Matthew Kimbrough,  Erin Cathryn Strubbe, Phil Hawn, prodotto da Alan Ball, coproduttori Bruce Cohen, Dan Jinks, Stan Wlodkowski, regista della seconda unitÓ Tony Adler, nazionalitÓ USA, 1999, 35 mm, 122 minuti.

URL: http://www.imdb.com/title/tt0169547/

TRAILER

Un regista teatrale inglese esordisce a Hollywood con un film che somma una feroce critica verso "l'uomo americano" e una robusta dose d'ironia. Un piccolo borghese che abita nel pi¨ tradizionale dei sobborghi benestanti statunitensi, ci racconta la sua morte, ci parla della famiglia scombinata in cui vive - una moglie perfezionista e fedifraga, una figlia inquieta - descrive i vicini complessati e violenti. E' un ritratto al vetriolo del modo di vita americano. La costruzione del film gioca con l'incastro degli episodi, i salti avanti ed indietro, il contatto diretto con la platea. Non tutto Ŕ di primissimo ordine, qualche snodo cigola e a tratti sembra di passare da uno stile di cinema ad un altro senza troppe ragioni. Il risultato, tuttavia e straordinariamente positivo e il film offre un bilancio d'altro livello.

 

Valutazione: 1 2 3 4 5