Bread and Roses

Regia: Ken Loach; sceneggiatura: Paul Laverty; musica originale: George Fenton; fotografia: Barry Ackroyd; montaggio: Jonathan Morris; scenografioa: Martin Johnson, direzione artistica: Catherine Doherty; aiuto registi: Jorge L. Baron, Bradley Morris, Ricardo MÚndez Matta, Sharon Swab; suono: Ray Beckett; operatore: Haskell Wexler; interpreti: Pilar Padilla, Adrien Brody, Elpidia Carrello, Jack McGee, George Lopez, Alonso Chavez; Monica Rivas, Frankie Devila, Terry Anzur, Benicio Del Toro, Stuart Gordon, Ron Perlman, Tim Roth, Robert Stahoviak, Stephanie Zimbalist; produttore esecutico: Ulrich Felsberg; produttore: Rebecca O'Brien; nazionalitÓ: Gran Bretagna; anno di produzione 2000; durata:
  URL: http://us.imdb.com/Title?0212826
  TRAILER
Una messicana, immigrata illegale a Los Angeles, lavora per un'impresa di pulizie gestita da latino-americani. I dirigenti, approfittando della condizione clandestina di lei e delle sue colleghe, pagano salari miserabili, senza previdenza o assicurazioni sanitarie. Grazie ad un giovane agitatore sindacale la ragazza scopre i suoi diritti e la possibilitÓ di farli valere. La lotta avrÓ successo, ma lei che, nel frattempo, ha compiuto una rapina a fini umanitari, sarÓ rispedita in Messico. Il film Ŕ pi¨ vicino alla linea apertamente politica di questo regista, che non a quella pi¨ mediata da notazioni psicologiche. Tuttavia, i pochi momenti comizieschi sono riscattati da altri di acuta caratterizzazione e di precisa notazione sociale. Manca quasi del tutto, invece, quell'apporto ironico che ha reso celebri film come "Riff Raff" (1991) o "Piovono pietre" (1993). Lo stile Ŕ semplice e piano e si mantiene su un livello molto alto. Gli attori sono bravi, secondo una costante del lavoro di questo regista.

Valutazione: 1 2 3 4 5