Il silenzio

Di Mohsen Makhmalbaf, con TaninehNormatova, Nadereh Abdelahyeva,Golbibi Ziadolahyeva, Hakem Ghassem, Arazm Mohamadli, 1998.

URL: http://www.luce.it/film/silenzio/index.htm

Un ragazzo cieco lavora come accordatore per un liutaio. Affascinato dai suoni segue un musicista ed arriva in ritardo al lavoro. E' licenziato mentre, la madre sta per essere sfrattata di casa. L'unica cosa che gli resta sono i suoni che lo circondano, alcuni dei quali iniziano a prendere una forma ben definita: le prime note della quinta sinfonia di Beethoven. Mohsen Makhmalbaf Ŕ uno dei maggiori registi iraniani; da islamista convinto - quale oppositore dello SciÓ Ŕ stato arrestato e imprigionato - ha assunto una posizione critica nei confronti dell'integralismo. Non a caso ha girato questo film, davvero straordinario, in Tagikistan e non nel suo paese. La sua polemica - in favore della cultura. Della musica occidentale, contro il velo imposto alle donne - traspare lieve da poche battute e dallo spirito profondo di un film davvero leggero, esile e meraviglioso come le ali di una farfalla.

 

 

Globale