Il trionfo dell'amore (The Triumph of Love)

Regia: Clare Peploe; sceneggiatura: Clare Peploe, Bernardo Bertolucci, Marilyn Golden; fotografia: Fabio Cianchetti; montaggio: Jacopo Quadri; scenografia: Ben Van Os; costumi: Metka Kosak; interpreti: Mira Sorvino, Ben Kingsley, Fiona Shaw, Jay Rodan, Ignazio Oliva, Rachael Stirling, Luis Molteni; produzione: Fiction Navert Film, Recorded Pictures Company (Londra), Medusa; produttore: Bernardo Bertolucci, Jeremy Thomas; vendite estere: HANWAY; nazionalitÓ: Italia, Gran Bretagna; anno: 2001; colore, durata: 107 minuti.
URL: http://www.medusa.it/cinema/index.htm
TRAILER
Con "Il trionfo dell'amore" Clare Peploe porta sullo schermo il testo scritto nel 1732 da Pierre Carlet de Chanblain de Marivaux, seguendo la versione fattane dall'Almeida Theatre di Londra. Al centro della storia c'Ŕ il contrasto Ŕ fra una principessa, il cui padre Ŕ salito al trono grazie ad una congiura, e il precettore di una giovane di cui si Ŕ innamorata. L'anziano filosofo ha educato il ragazzo, che Ŕ il legittimo pretendente al trono, all'odio verso l'usurpatrice. Questa si veste da uomo e, con una damigella di corte, va nella casa del nemico, lo fa innamorare, seduce la di lui sorella e infiamma il giovane. Ne deriva la sconfitta dell'arida razionalitÓ e l'esaltazione della forza dei sentimenti. Siamo sul discrimine fra commedia dell'arte e rivoluzione goldoniana, ma alla regista di questo poco importa, ammaliata dalla lievitÓ di trama e dalla bellezza di palazzi e giardini. Alto il livello della recitazione: Mira Sorvino Ŕ magnifica, Ben Kingsley professionalmente inappuntabile. In complesso un film che si gusta con piacere.

 

 

Globale  2