Otello

Testo: William Shakespeare (1564 - 1616); traduzione: Salvatore Quasimodo; regia: Antonio Latella; scene e costumi: Annalisa Zaccheria; luci: Enrico Berardi; suono: Renato Rinaldi; movimenti: Elisabetta Faleni; interpreti: Silvia Ajelli, Giovanni Battaglia, Cristina Cavalli, Danilo Nigrelli, Fabio Sonzogni.
Il gruppo teatrale "Out Off" propone una versione piuttosto originale di "Otello. Il testo shakespeariano ridotto a cinque attori che, interpretando i personaggi principali si muovono accanto e sopra un grande tavolo che simboleggia ora i bastioni del castello di Cipro, ora la stanza da letto in cui il moro strangola Ofelia. Il principale pregio dello spettacolo in questa scelta scenografica, funzionale e affascinante, mentre la recitazione lascia alquanto a desiderare e la regia d'Antonio Latella appare incerta. Non si riesce a cogliere, infatti, il centro dell'interesse del teatrante e alcune suggestioni, peraltro efficaci, come il finale in cui la moglie martire giace, nuda sul rosso letto coniugale, atteggiata come un Cristo, rimangono belle immagini prive di sviluppo. Nel complesso un'occasione mancata.

 

Globale