Vivace - La leggerezza della gravità

Di e con Andrea Wessels, Kristin Sroka, Jojo Weiss; regia: Markus Pabst; direttore d’orchestra: Tal Balshai; violino: Agnes Probst; contrabbasso: Horst Nonnenmacher; tromba: Alan Robert Platt; clarinetto Oliver Pfeiffer; controtenore: Daniel Lager.

  URL: http://www.teatrodellatosse.it/stagione/pop/pi13.asp

C’è un tipo di spettacolo che mette assieme funambolismo e poesia, abilità fisica e mimica, circo e teatro in teso in senso tradizionale. Vivace – La leggerezza della gravità s’istrice a pieno in questo genere. Tre attori – ballerini – acrobati, un’orchestra e una corposa compagnia deliziano per un paio d’ore gli spettatori con funambolismi al limite dell’impossibile, gag ironiche, improvvise esplosioni di poesia. Andreas Wessels gioca con sei palloni da calcio contemporaneamente, sfida a ping pong Jojo Weiss sparando palline dalla bocca, conduce danze sensuali con Kristin Sroka, il tutto al suon dell’orchestra condotta da Tal Talshai. E’ uno spettacolo da non perdere e che lascia a bocca aperta, non solo metaforicamente, e che affascina dalla prima all’ultima battuta. Umberto Rossi

 
Valutazione: 1 2 3 4 5